Didattica per competenze. Progettualità e metodologia... in trasparenza

Formazione FISM Bologna
a.s. 2016/17

DIDATTICA PER COMPETENZE
PROGETTUALITA' E METODOLOGIA… IN TRASPARENZA

sabato 1 aprile 2017
c/o Sala Audiovisivi – Istituto Salesiani, v. Iacopo ella Quercia 1 - Bologna

"La progettualità si esplica nella capacità di dare senso e intenzionalità all'intreccio di spazi, tempi, routine e attività, promuovendo un coerente contesto educativo"
(Indicazioni Nazionali per il curricolo - 2012)

Il seminario conclude un percorso formativo inteso a rinnovare la metodologia didattica secondo la logica del rilancio rispetto le competenze in atto, osservate nell'azione libera dei bambini (gioco, conversazione, esplorazione…).

La tenda, che lascia intravvedere in trasparenza, è metafora dello sguardo che oltrepassa il lavorio quotidiano per coglierne i significati.
Pensiero e azione: osservazione che coglie la competenza già presente e si aggancia ad essa per un rilancio progettuale.

I 22 poster danno conto del percorso svolto dalle insegnanti in un crescendo di maturazione professionale.

Desiderare e scoprire

 

MAESTRA, ANDIAMO IN AFRICA? – Scuola Gallassi - Sabbatini
Ogni bambino porta con sé un "bagaglio a mano" invisibile di esperienze, conoscenze, emozioni. Spetta a noi cogliere i momenti in cui questa valigia viene aperta per sostenere e valorizzare il ricco contenuto.

Condividere

 

SE STIAMO TUTTI INSIEME FACCIAMO TANTA FORZA -Scuola Damiani – Beatrice Ibba

DALL' IO AL NOI: PANE SIMBOLO DI UNIONE E DI CONDIVISIONE -Scuola S. Giuseppe – Lolli/Smeriglio -               

GIOCHIAMO A UN GIOCO?! - Scuola Lamma - Fantini   

EMOZIONIAMOCI Storia di emozioni condivise - Scuola Amici dei Bimbi – Cavallini     

DA UN PICCOLO SPAZIO SI APRE UN MONDO…"MAESTRA, POSSIAMO GIOCARE?!" -Scuola BVL Stanzani

IN VIAGGIO CON ANDREA: ... A SPASSO PER LA MONTAGNA - Scuola S. Teresa -  Veronesi

 I pari: il fare insieme è un valore importante.

I bambini si sono scambiati punti di vista e hanno condiviso con gli altri le proprie opinioni e pensieri: un vero ambiente di apprendimento.
Di fondamentale importanza il rapporto e il confronto fra pari: negli anni mi sono accorta che, per quanto riguarda i gesti e vita pratica, il bambino piccolo apprende maggiormente dal bambino grande più che dall'adulto.
Guardando i poster capisco che è stato molto importante l'atteggiamento di ascolto e condivisione dell'insegnante.

Anche il contesto è determinante nel permettere al bambino di esprimersi, sperimentare… creare un contesto curato, pensato e agito da adulto e bambini, in un'ottica di autentica condivisione

Sperimentare

 

DAI CHICCHI.... NON NASCONO SOLO PIANTE - Scuola Garagnani –  Marchesini Valsamoggia Crespellano            

CORPO: STRUMENTO PER COMUNICARE E CONDIVIDERE EMOZIONI - Scuola C. Foresti – Di Taranto

A SPASSO PER IL MONDO -  Scuola Trombelli Agata Matichecchia 

DI SEMINA IN SEMINA - Scuola don Pasti – suor Arianna   

La competenza dei bambini è stata favorita dall'opportunità di sperimentare in prima persona le proposte fatte dall'insegnante e di fare esperienza diretta insieme al gruppo dei pari all'interno del contesto scolastico

La competenza dei bambini viene favorita dall'esperienza passata, o vissuta sul momento, di situazioni nuove e/o stimolanti che scaturiscono in loro collegamenti con ciò che hanno già vissuto.

Prendere iniziativa

 

UNO SCATOLONE NON È QUELLO CHE SEMBRA - Scuola Stagni  Picchioni

LA ZONA CUCINA: PRIMA, DURANTE E DOPO - Scuola Garagnani – Bianchi Sara Valsamoggia

ATTORI PER UN GIORNO  - Scuola C. Foresti – Angiolini                    

Curiosità, esplorazione, forme, natura, gioco, musica, parole, libri… tutto ciò che il bambino decide di usare come oggetto della sua attività che sia ludica o didattica.
Ha favorito la competenza andare dietro ai bambini: fare quello che dicono tralasciando il progetto iniziale.
L'ascolto, la motivazione e l'interesse scaturiti dagli stessi bambini.

Mettersi in gioco

 

DAGLI ANELLI DEL LOMBRICO… ALLE "CASELLE" DEL METRO - Scuola Figlie S Anna – Bianconcini 

GIOCANDO…S'IMPARA - Scuola Amici dei Bimbi – Serafini     

Hanno favorito l'emergere della competenza dei bambini gli elementi delle esperienze fatte… i bambini nel loro gioco imparano, creano scambi, producono significati impregnati di realtà. La loro curiosità.

Lo spazio e la proposta di gioco creano interesse e domande e l'adulto deve essere pronto ad accogliere, sostenere e rilanciare
Tra i vari elementi che favoriscono la competenza dei bambini: la possibilità di sperimentare e di esprimersi liberamente

Lasciar traccia di sé

 

FUORI, DENTRO, FUORI - LAVAGNE DI SABBIA --Scuola Stagni Ferriani -          

ALZIAMO GLI OCCHI AL CIELO -Scuola Lamma Moscatelli               

Contesto, insegnante, gruppo dei pari, tutti elementi che concorrono alla costruzione della competenza, ma è necessario creare uno spazio di ascolto, libertà, espressività e condivisione.
L'ascolto e l'osservazione consentono ai bambini di esprimere la propria competenza, così come il rispetto di ogni individualità, con l'intento di sostenere e valorizzare tutto ciò che il bambino esprime del suo "io".

Esprimersi

 

E SE UNA FOGLIA FOSSE…-  Scuola San Severino – Dall'Ara -

OGGI MI SENTO… -Scuola M. Ausiliatrice – Elisa Pizzocheri

 La capacità dell'insegnante di capire quando intervenire e quando lasciar spazio a pensieri e dialoghi dei e tra i bambini.

Roconoscere

 

REGOLIAMOCI -Scuola M. Ausiliatrice – Isabella Magarò
Conversazione tra il gruppo dei pari e capacità dell'insegnante di ascolto e rilancio dei contenuti/idee espressi dai bambini.

Indagare

 

UN CASO VERO! - Scuola S. Vincenzo de Paoli  - Falferi       

Ritengo che le competenze dei bambini possano essere stimolate e consolidate innanzitutto attraverso la serenità che si respira nell'ambiente scolastico. Il compito di creare tale armonia spetta in primis all'insegnante di sezione, con la collaborazione dell'intero corpo docente.

IL POSTER: UN MODO EFFICACE DI COMUNICARE
Facilità e chiarezza di lettura
Immediatezza comunicativa
Comprensibilità e sinteticità
Significatività del progetto
Essenzialità della narrazione per contenuto e per forma
Valorizzazione dei dialoghi dei bambini
Restituzione consapevole dell'esperienza
Intensa testimonianza di vita quotidiana